Napoli – Esplosione in abitazione, una vittima

Una persona è morta e due hanno perso la vita in una esplosione avvenuta in un edificio a Napoli, nella zona dei Quartieri Spagnoli. La deflagrazione è stata probabilmente causata da una bombola a gas.

Sul posto vigili del fuoco e polizia. Per l’appartamento nel quale è esplosa la bombola era in programma lo sfratto. E la gente del quartiere riferisce di un forte malumore espresso nei giorni scorsi da uno dei due figli.

Proprio uno dei figli, entrambi feriti, della donna deceduta nella deflagrazione, avrebbe manifestato la volontà di non voler lasciare l’abitazione. Lo sfratto, dicono alcuni vicini, sarebbe dovuto avvenire il prossimo mese. La famiglia, comunque, come riferisce il vicesindaco di Napoli, Raffaele del Giudice, non era segnalata ai servizi sociali del Comune per avere un altro alloggio. “Prima dell’esplosione abbiamo sentito l’odore di alcol”, hanno riferito ai cronisti alcune persone che abitano nella zona.

Nell’esplosione è rimasto lievemente ferito anche un ragazzino che si trovava in strada a giocare. Il ragazzo, colpito di striscio da un calcinaccio, è stato medicato in ospedale e subito dimesso.