Durante il suo matrimonio in spiaggia vede un ragazzo che rischia di annegare: molla la moglie corre a salvarlo

La cerimonia vera e propria era appena terminata, lo sposo eroe era impegnato a fare le foto con la neo-moglie, ma non ci ha pensato due volte a buttarsi in acqua e soccorrere il ragazzo

Non ci ha pensato due volte Zac Edwards, 32 anni, a interrompere il servizio fotografico post matrimonio (in spiaggia) per tuffarsi in acqua e salvare un 18enne che rischiava di annegare. Lo sposo eroe, sottufficiale della Guardia Costiera degli Stati Uniti, si era appena sposato con la sua Cindy, 32 anni, che non si è affatto opposta al gesto del marito. Al contrario, lo ha incoraggiato dicendogli: “Devi ascoltare tua moglie, o sei nei guai”. E’ accaduto in Alabama.

Come riporta il Daily Mail, Zac e Cindy avevano appena pronunciato il fatidico sì e stavano posando per il servizio fotografico in spiaggia quando hanno sentito le urla di una donna. Quest’ultima indicava Jamel Robinson, un 18enne che rischiava di annegare. Zac è riuscito a togliersi la camicia, ha provato a fare lo stesso con i pantaloncini, ma non c’era più tempo: Jamel continuava ad allontanarsi dalla riva a causa delle forti correnti. Lo sposo si è dunque tuffato e ha cercato di salvarlo pur con difficoltà, finché non sono arrivati i soccorritori della Orange Beach Fire Department e Orange Beach Surf Rescue. Zac ha aiutato le squadre a caricare il 18enne su una moto d’acqua per poi salirci anch’esso e tornare a riva.

Tutto è bene quel che finisce bene – “Sono così felice di averlo fatto”, ha detto successivamente il neo sposino, che poi ha aggiunto: “Penso che le persone sottovalutino l’oceano. Era un giorno di bandiera rossa. I nuotatori devono essere molto cauti in questi casi”. “Lo apprezzo molto”, ha invece detto Jamel nel ringraziare Zac per avergli salvato la vita. Il pastore che ha celebrato il matrimonio ha elogiato lo sposo per il suo atto di coraggio: “È stato incredibile. Il fatto che quest’uomo abbia ‘sacrificato’ del tempo nel suo giorno speciale per salvare qualcun altro è ammirevole”.