Avvelenato a morte Kaos, il cane eroe di Amatrice e Norcia

Hanno ucciso Kaos, il cane eroe di Amatrice e Norcia, avvelenato a morte. Nel 2016, ad Amatrice, aveva cercato i sopravvissuti sotto le macerie, diventando un simbolo della generosità dei soccorritori. Il pastore tedesco era diventato celebre nei giorni del terremoto nel centro Italia, ed era stato determinante anche di recente nel ritrovamento di un uomo di Roio di cui si erano perse le tracce.

Il cane sta male durante la vacanza in Sardegna: milionario russo lo manda a Mosca con un jet privato​

Il suo padrone, Fabiano Ettorre, in due interventi sul suo profilo Facebook ha voluto omaggiare il suo pastore tedesco a cui era tanto affezionato: «Tu persona di m*** spero non potrai avere pace finché vivrai – ha scritto in un primo post, corredato da una foto del cane esanime per terra dopo l’avvelenamento – Mi hai tolto la cosa più preziosa e che Dio la possa togliere a te devi morire tu avvelenato, lo hai tolto ad una comunità intera… Sì perché lui ha salvato vite spero che non ne avrai mai bisogno. Corri amico mio cerca ora dispersi lassù… Nel mio cuore sempre».
«Ciao amico mio !!!!! Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina – recita il secondo post – continua il tuo lavoro lassù continua a cercare dispersi, a salvare vite umane… Non provare odio per chi ti ha fatto ciò, anzi se un domani avrà bisogno aiutalo sii superiore e quando ti guarderà negli occhi e vedrà che sei tu il suo Salvatore morirà lentamente da solo…. Kaos ne abbiamo viste tante… Aiutati tanti e tanti non ci siamo riusciti… Hai lavorato giorno e notte, quando è servito non ti sei mai risparmiato .. sei stato un amico fedele abbiamo condiviso e diviso casa… Divano… Tutto… Corri amico mio corri non ti fermare un giorno ci abbracceremo nuovamente».