Roma, ristorante offende coppia di uomini: sullo scontrino scritte omofobe

Sullo scontrino scritte omofobe. E il cameriere viene licenziato

Grave episodio di omofobia ai danni di un ragazzo gay romano di 21 anni e del suo fidanzato che giovedì sera si sono recati in una locanda per cena. La coppia era andata per passare una serata tranquilla, ordinando dei primi e chiedendo di sostituire del pecorino con del parmigiano. Alla fine della cena, quando è arrivato lo scontrino, hanno trovato scritto sullo scontrino: «Pecorino No. Fr… Sì». È quanto si legge in una nota del Gay Center.

«I ragazzi – prosegue la nota – hanno fatto notare al cameriere che tale scritta non era divertente, ma il cameriere ridendo ha detto loro che si sarebbe trattato di un errore del computer, continuandoli a prendere in giro. Dopo che il ragazzo aveva fatto notare la natura offensiva del gesto, è intervenuta la proprietaria, ribadendo che era stato un problema del computer, cercando di minimizzare. Solo dopo 30 minuti di discussione la proprietaria, senza mai chiedere scusa, ha detto che non avrebbe fatto pagare il conto ai ragazzi. Come se non bastasse il cameriere è tornato lamentandosi con i ragazzi, colpevoli di avergli fatto fare brutta figura con gli altri clienti».