Lasciano la loro bambina di 3 anni senza cibo: poi la uccidono

Miller Costello, 25 anni e Brenda Emilie, 23 anni, sono finiti in carcere con l’accusa di omicidio e di maltrattamenti ai danni di una bambina molto piccola.

I due avrebbero umiliato  e picchiato la loro bambina di 3 anni, costringendola anche alla fame, poi, all’apice del loro sadismo, l’hanno uccisa per liberarsene. I fatti risalgono al 2017, ma in questi giorni si sta svolgendo il processo a carico della coppia. La mamma e il papà, che avrebbero dovuto amare e proteggere la bambina, costringevano la piccola Angelina a ogni tipo di abuso e di mostruosità: tra i video mostrati in aula ce n’è uno in cui la bimba piange mentre mangia una fetta di cipolla e sangina dal naso. La bambina è chiaramente denutrita e il sangue potrebbe essere stata la conseguenza di percosse.

In altri filmati la piccola vede i genitori mangiare e implora loro del cibo, ma la mamma, come mostrano le immagini, avvicina prima la forchetta alla sua bocca e poi allontanarla con un calcio. Sul corpo della bimba sono stati trovati diversi lividi e anche molte ferite, che la donna cercava di nascondere con il trucco. «Hanno lasciato Angelina come una vittima dell’Olocausto uccidendola dopo una vita di torture», hanno dichiarato gli investigatori alla stampa locale, per questo motivo i pm hanno chiesto la pena di morte per la coppia.