Listeria – Richiamato un lotto del prosciutto cotto Fiorucci

Rischio listeria anche in uno dei lotti del prosciutto cotto “Cesare Fiorucci”. L’azienda ha richiamato dal commercio il lotto interessato invitando i consumatori che avessero acquistato il prodotto indicato, si legge in una nota, a non consumarlo e riportarlo al punto di vendita.

“In linea con la sua policy di massima garanzia per i propri consumatori e la qualità dei propri prodotti, Cesare Fiorucci S.p.a. informa di una contaminazione microbiologica che può aver temporaneamente interessato una piccola parte di una delle linee di affettati del prosciutto cotto ‘Quanto Basta’ per due persone da 90 grammi (lotto di produzione L8278001840 EAN 8007975007395). Il richiamo non riguarda in alcun modo altri lotti dello stesso prodotto o altri prodotti a marchio Fiorucci”. E’ quanto si legge in una nota nella quale l’azienda sottolinea di agire “con il massimo rigore, nel rispetto sia delle norme igienico-sanitarie che delle procedure interne aziendali, e anche in questo caso ha attuato tutte le misure necessarie in relazione al prodotto e al lotto sopra indicato. Abbiamo quindi deciso di procedere al richiamo cautelativo dal mercato di tutta la produzione che potrebbe essere interessata, al fine di garantire ai nostri consumatori i piu’ alti livelli di sicurezza alimentare”.

L’Azienda invita i consumatori che avessero già acquistato il prodotto del lotto indicato a non consumarlo e riportarlo al punto di vendita. Per avere maggiori informazioni è possibile rivolgersi alla Cesare Fiorucci Spa chiamando il numero verde 800 868 060.