Vicepremier Di Maio: “Taglio alle pensioni dʼoro sopra i 4mila euro”

Le pensioni d’oro saranno tagliate “anche sopra i 4mila euro, per coloro che non hanno versato i contributi a sufficienza”. Lo ha detto il vicepremier Luigi di Maio, spiegando che “l’obiettivo è quello di tagliare le pensioni d’oro per ridare alle minime”. Di Maio ha detto che il provvedimento è già pronto e sarà il passo successivo al taglio ai vitalizi. Fino a oggi si era parlato della soglia di 5mila euro.

“Credo proprio che oggi riusciremo” a tagliare i vitalizi, ha detto Di Maio intervistato durante Uno Mattina. “E’ giornata storica, almeno per il simbolo che rappresenta questa decisione che dopo oltre 30 anni sancisce un principio chiaro, se hai versato i contributi allora il vitalizio ti spetta, se non hai versato no”. “E’ un principio di giustizia – ha aggiunto – ma non mi nascondo che c’è ancora molto da fare nella lotta ai privilegi. Mi avevano sempre detto che non si poteva fare. Siamo arrivati noi e in meno di 100 giorni li abbiamo tagliati”.