Passanti aggrediti da immigrato nel centro di Napoli: militari costretti a intervenire

Attimi di terrore questa mattina intorno alle 11 nel pieno centro di Napoli, in zona di via Foria, proprio di fronte all’ingresso del Liceo Antonio Genovesi.

Un extracomunitario, di punto in bianco e senza alcuna motivazione apparente, ha iniziato ad aggredire con schiaffi e pugni tutti i presenti che si trovavano nelle sue vicinanze, sia i locali che i turisti.

Qualcuno, nel vedere la scena e la calca che si è venuta successivamente a creare, ha addirittura avuto il timore che potesse trattarsi di un attentato terroristico. L’aggressore, di origini africane, dopo aver urlato qualcosa di incomprensibile, si è scagliato con veemenza contro un uomo colpendolo in pieno volto. Le violenze sono poi proseguite anche nei confronti di altri individui presenti nelle immediate vicinanze del facinoroso, mentre il grosso della folla si è diviso tra coloro che hanno preferito immediatamente allontanarsi e chi invece, impietrito dal terrore, è rimasto ad osservare la scena.

Fortunatamente il raptus di follia dell’extracomunitario è stato arrestato dal pronto intervento di alcuni militari che operavano nelle vicinanze; dopo una breve colluttazione e non senza qualche fatica, questi sono riusciti ad avere la meglio sull’uomo in preda alla furia ed a fermarlo a terra. Immediato anche l’arrivo dei Carabinieri, che hanno contribuito a riportare la situazione alla calma: sono tuttora in corso le operazioni di routine per l’identificazione dell’aggressore e l’assegnazione dei capi d’imputazione a suo carico.