Il Real Madrid abbassa la clausola di Cristiano Ronaldo: da 1 miliardo a 120 milioni

Il Real Madrid e Cristiano Ronaldo avrebbero raggiunto un accordo a inizio 2018 per abbassare la clausola del contratto: la cifra sarebbe passata prima da 1 miliardo a 400 milioni per poi abbassarsi sino a 120 milioni. L’idea era quella di facilitare un’eventuale partenza del Pallone d’Oro durante questa sessione estiva di mercato.

La nuova clausola ribassata non sarebbe applicabile alle squadre spagnole e al Paris Saint Germain. Nell’articolo viene specificato anche che prima della finale di Champions tre squadre della Premier League (Manchester City, Arsenal e Chelsea) e il Milan hanno fatto sapere all’agente Jorge Mendes di essere disposte a trattare per il giocatore per 120 milioni di euro garantendo uno stipendio di 40 milioni di euro netti all’anno.