Torna da lavoro e si mette a riposare: stroncato da infarto a 31 anni

Alessandro Marco Zanin 31enne originario di Prata di Pordenone si era trasferito da poco a Calderano e ieri, intorno alle 15, è morto.
Era appena tornato da lavoro dopo aver terminato il suo turno e si era coricato per riposare un pò, ma da quel sonno non si è mai più svegliato.
A stroncare la vita di questo di Alessandro è stato con ogni probabilità un infarto ma solo un esame autoptico potrà fare chiarezza sulle cause della morte; ottenuto il nulla osta da parte del pm, la salma è stata rimossa e composta nell’obitorio dell’ospedale di Vittorio Veneto.

Lutto a Prata, il paese di origine di Alessandro, e tantissimi i messaggi sulla sua bacheca di Facebook da parte dei suoi amici che lo ricordano, tra le lacrime, con un giovane buono e generoso. Pare che il ragazzo non avesse mai sofferto di patologie particolari.