India – Cuoca presa in giro dai clienti avvelena le pietanze: 5 morti e 88 ricoveri

E’ accusata di omicidio, tentato omicidio e cospirazione ai sensi del codice penale indiano la cuoca che ha avvelenato alcuni ospiti alla festa d’inaugurazione per la nuova dimora.

E’ successo in India. Pradnya Survase, 23 anni, del villaggio di Mahad, nello Stato di Maharashtra, derisa, ha deciso di vendicarsi avvelenando gli invitati. Drammatico il bilancio: cinque morti e almeno 88 persone ricoverate dopo essere state intossicate con un pesticida mescolato alle pietanze. La giovane rischia la pena capitale.

Ma la 23enne avrebbe tentato di uccidere anche il marito, le cognate, la suocera e la sorella di sua suocera perché anche loro non avevano apprezzato il cibo da lei cucinato. Alla polizia ha raccontato di essere vittima di vessazioni psicologiche da almeno due anni, da quando si era sposata.