Bimba di 3 anni scivola in un pozzo profondo 7 metri: salvata da passante

Un episodio che sarebbe potuto finire in tragedia, e invece, fortunatamente ha avuto un lieto fine.

Una bambina di 3 anni è scivolata in un pozzo profondo 7 metri: sua mamma si è buttata per salvarla, ma entrambe sono rimaste bloccate lì sotto, nell’acqua gelida.

E’ successo a San Quirico d’Orcia, in provincia di Siena.

Luca Noli, che nella vita fa l’elettricista, si trovava a camminare vicino al pozzo quando è stato chiamato dal nonno della piccola. “Non ci ho pensato un attimo, mi sono tolto le scarpe e mi sono calato”, ha detto l’uomo.

Noli si è calato per sette metri usando una cinghia del suo camion. E’ così che è riuscito a tirare fuori dal pozzo la bambina e sua mamma prima dell’arrivo dei vigili del fuoco. “Il momento più bello è stato quando l’ho sentita piangere, ho capito che era cosciente”, ha detto l’uomo.

La bimba è sotto shock ed è stata ricoverata all’ospedale di Siena in lieve stato di ipotermia, ma non è grave e, secondo i medici, tra qualche giorno starà bene. La Procura di Siena dovrà stabilire eventuali resposabilità e capire perché quel pozzo è rimasto aperto.