I messaggi inviati dalla professoressa di Bergamo al suo alunno

E’ stato scandaloso scoprire che una professoressa 40enne di italiano di Bergamo ha avuto rapporti con un suo alunno di soli 13 anni, ma le indagini vanno avanti ed ora sono stati resi pubblici i messaggi che l’insegnante inviava al ragazzino.

“Ti amo” e “Sono la tua fidanzata” sono i messaggi che la donna inviava all’alunno di 14 anni con cui ha avuto una relazione per diversi mesi. E’ anche grazie a questi sms che gli inquirenti sono riusciti a scoprire l’esistenza di un rapporto affettivo tra i due descritto dal pm come “una relazione affettiva con atti sessuali”. La docente si trova agli arresti domiciliari.

A rivelare il contenuto dei messaggi è Il Corriere della Sera. Il gip che ha disposto i domiciliari ha motivato la decisione con il “pericolo che gli incontri potessero proseguire anche a scuola terminata”. Il rapporto clandestino è stato scoperto dagli inquirenti che hanno pedinato i due e hanno intercettato i loro messaggi.

La professoressa ha potuto assistere agli esami scritti di terza media, ma non agli orali. La Procura ha segnalato il caso all’ufficio scolastico provinciale che ha sospeso la docente. L’avvocato che difende la 40enne non ha voluto rilasciare dichiarazioni. Mentre la dirigente dell’ufficio scolastico provinciale di Bergamo ha dichiarato: “In questo momento ogni considerazione sarebbe inadeguata, anche per la serenità dei ragazzi. È un periodo delicato, stanno affrontando le prove d’esame. La vicenda si commenta da sola”. Il ragazzino, che ora è alle prese con l’esame di terza media, verrà presto sentito dai giudici.