Bocciato in quarta superiore, studente si getta sotto il treno a 18 anni

Ha deciso di farla finita sotto un treno Regionale Mantova-Monselice e si è gettato sui binari in una domenica di quasi estate che per lui avrebbe voluto dire inizio delle vacanze. Invece ha deciso di togliersi la vita a Borgo Veneto poco distante da un passaggio a livello: a lanciarsi sui binari davanti a un treno in corsa è stato un ragazzo di 18 anni che abitava a Megliadino San Vitale nella bassa padovana, a poca distanza dal luogo della tragedia.

Nessun messaggio di addio, nessun biglietto, nessun atteggiamento che lasciasse intuire i suoi propositi anche se da poche ore aveva saputo della bocciatura alla quarta nell’istituto superiore della provincia di Rovigo che frequentava. La famiglia l’aveva salutato augurandogli buona giornata non si aspettava nulla di tutto ciò.

L’intera comunità in cui viveva il ragazzo è sotto choc. Il diciottenne era molto attivo nelle attività locali. Martedì sera organizzata una fiaccolata in sua memoria.