Cina – Esplosione in miniera: 11 morti e 2 dispersi

Undici persone sono morte e due sono ancora disperse a causa di una esplosione avvenuta in una miniera di ferro della città di Benxi, nella provincia cinese nordorientale del Liaoning.

Ventitré persone sono state tratte in salvo dai soccorritori. Lo ha riferito il ministero della Gestione delle emergenze, sottolineando che la detonazione è avvenuta durante la fase di trasporto di esplosivi all’ingresso della miniera.

L’onda d’urto dell’esplosione ha danneggiato il pozzo principale, profondo più di mille metri, intrappolando in totale 25 lavoratori impegnati in galleria, mentre 11 minatori sono morti all’istante e 9 sono rimasti feriti e trasportati in ospedale: 5 di loro sono gravi, ma non in condizioni critiche.

La tragedia è l’ultima di una lunga serie di incidenti nelle miniere cinesi che, malgrado i miglioramenti normativi su formazione e sicurezza, restano tra le più pericolose al mondo.