Bambino di 2 anni morto dopo tre giorni di febbre alta e convulsioni

La terribile tragedia è avvenuta a Mortara (Pavia), in Lomellina. Un bambino di due anni è morto dopo due giorni di febbre alta e convulsioni al pronto soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia dove era stato trasferito con l’ambulanza del 118 dopo la richiesta di soccorso dei genitori.

La Procura di Pavia ha aperto un’inchiesta per stabilire le cause del decesso. A darne notizia è, oggi, il quotidiano «La Provincia pavese». I primi accertamenti condotti dai carabinieri sembrano escludere segni di violenza. Il bambino, quindi, sarebbe morto proprio in conseguenza della febbre che non è stato possibile debellare. Una prima ipotesi, in attesa di conferma, indicherebbe in una forma di leucemia fulminante la causa della morte del bambino.

I genitori hanno ritenuto che si trattasse di una sindrome influenzale e, di conseguenza, non hanno chiesto aiuto se non quando la situazione era ormai compromessa. Quando i medici del 118 sono arrivati nella casa di Mortara (Pavia) dove abita la famiglia, le condizioni del bambino ormai erano critiche. Il successivo trasferimento al San Matteo di Pavia purtroppo non è bastato a salvargli la vita.