Blitz della polizia contro la rete che protegge Matteo Messina Denaro

Perquisizioni a tappeto in provincia di Trapani, per provare a stringere il cerchio attorno al superlatitante Matteo Messina Denaro, ricercato dal giugno 1993. La Direzione distrettuale antimafia di Palermo ha disposto nuovi controlli e stamattina gli investigatori della polizia hanno passato al setaccio abitazioni, casolari di campagna e aziende.

Ma dell’imprendibile primula rossa di Castelvetrano ancora nessuna traccia. Mentre ci sono 17 indagati nell’inchiesta coordinata dal procuratore capo Francesco Lo Voi e dall’aggiunto Paolo Guido, nomi nuovi e vecchi del gotha mafioso della provincia di Trapani.