Si sono tolti la vita insieme gettandosi dal cavalcavia

Sul posto sono giunte ambulanze, vigili del fuoco e Forze dell’ordine. Le vittime sono Checco e Bruno Grilli, due gemelli nati a Roma il 23 dicembre 1962 (di 55 anni) e residenti a Gallicano nel Lazio.

I due fratelli hanno deciso di togliersi la vita insieme gettandosi dal cavalcavia sull’Autostrada A24 L’Aquila-Roma, questa la tragedia consumatasi poco dopo l’uscita per Tivoli, al chilometro 12.700.

Vani i soccorsi, giunti sulla strada bianca su cui giacevano i corpi delle due vittime, a circa 900 metri da una carrozzeria sulla Maremmana. Le autorità stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica di quanto accaduto, che presenta comunque tutte le caratteristiche del suicidio.

Alcune testimonianze rilasciate ai vigili del fuoco fanno riferimento a una vettura – una Renault Clio – ferma su un viadotto dell’autostrada nei pressi di Tivoli, mentre i corpi senza vita dei due si trovavano invece una settantina di metri più in basso. Qualcuno ha riferito di aver visto i due fratelli gettarsi nel vuoto.