Getta la figlia neonata nella spazzatura: accade l’imprevedibile

Poche ore dopo la nascita della piccola il padre l’ha avvolta in una copertina è l’ha gettata in un cassonetto della spazzatura. Fortunatamente questa storia ha un lieto fine: la piccola è stata salvata da colei che è stata definita un “angelo custode”. Cioè che è stata definita un “angelo custode”.

Rintracciato il padre, lui stesso ha dichiarato che pensava che la piccola fosse malata e destinata a morire.

A incastrare il padre, che è stato poi arrestato insieme alla compagna, è stata una telecamera di sicurezza che ha filmato il momento in cui l’uomo ha abbandonato la bambina. La neonata era nata a casa solo due ore prima e aveva ancora il cordone ombelicale attaccato. L’uomo ha detto agli investigatori che la mamma della bimba, che era incinta di otto mesi e non si era mai fatta visitare dai medici, aveva improvvisamente partorito nel salotto della loro casa. Poi, invece di portare la bimba in ospedale, l’uomo avrebbe pensato ad aiutare solo la mamma e, tornato dopo un paio di ore nella stanza dove aveva lasciato la piccola, avrebbe visto che la bambina era diventata viola e, pensando fosse malata, avrebbe deciso di lasciarla nella spazzatura in un sacchetto di carta. Le immagini riprese dalla telecamera di sorveglianza mostrano l’uomo allontanarsi in fretta dal cassonetto con le mani in tasca dopo aver lasciato la bimba.