Scende dal lato sbagliato del treno: le ruote le tranciano una gamba

E’ successo nella stazione di Piacenza, intorno alle 13 del 26 maggio. Una donna canadese è scesa dal lato sbagliato di un Fraccia Bianca Bari-Milano. Le ruote le hanno tranciato una gamba, dal ginocchio in giù: il personale del 118 è immediatamente intervenuto, trasportandola d’urgenza in ospedale dove è stata immediatamente sottoposta a un complicato intervento.

L’infortunio ha causato anche un grave stato di choc generale e la donna si trova ancora in prognosi riservata. Nel frattempo proseguono le indagini della Polizia Ferroviaria per ricostruire la dinamica. Al vaglio della polizia vi è infatti un’altra ipotesi: la donna sarebbe finita con la gamba sotto le ruote del treno nel tentativo di risalire sul convoglio in corsa, dopo essere scesa alla fermata piacentina, forse per prendere qualcosa da mangiare, approfittando della breve sosta, ai distributori automatici lungo la banchina.

Un’altra ipotesi che si sta valutando è che la donna possa aver aperto la porta sbagliata, ovvero quella che non affaccia sul marciapiede di discesa bensì sulla massicciata. Stando a quanto riferisce Repubblica, quindi, la canadese sarebbe riuscita a scendere dal lato sbagliato approfittando di un guasto al sistema di controllo sull’apertura e chiusura delle porte, sistema che la stessa Trenitalia ha ammesso essere stato difettoso: la porta non si sarebbe dovuta infatti aprire, in caso di sistema di controllo attivo. Stando a quanto avrebbero dichiarato fonti ferroviarie la porta sarebbe stata aperta dalla passeggera con il treno già in partenza. Tanto che il personale si è accorto dell’incidente solo durante la corsa.