Butta i cuccioli nel fiume: uomo denunciato dai carabinieri

Cinque cuccioli di maremmani sono stati chiusi in una scatola e lanciati da ponticello nelle acque fredde del fiume. Fortunatamente, l’intervento dei carabinieri di Ragusa ha fatto sì che venissero salvati.

E’ accaduto a Giarratana, in contrada Piano del Conte, direzione Mandrevecchie. I militari, visionando le telecamere della zona, sono anche riusciti a risalire al responsabile del crudele gesto, un settantenne di Monterosso Almo, che è stato denunciato.

L’anziano voleva liberarsi dei cani nati da poco e di cui non riteneva di doversi prendere cura. E’ stato denunciato a piede libero per il reato di abbandono di animali all’autorità giudiziaria di Ragusa. I cuccioli, dopo essere stati messi in salvo, sono stati affidati ai volontari di un’associazione specializzata locale, “Adotta un cane”.

E sulla pagina Facebook dell’associazione animalista ci sono anche gli aggiornamenti sulla loro sorte. “Le piccole hanno circa due mesetti, sono una futura taglia media/grande. Sono state trovate in un fiume, praticamente in mezzo all’acqua, bagnate ed infreddolite – si legge nel post che accompagna le foto del loro recupero. – Erano 5 di cui 3 già adottate, ne rimangono due. Per ora sono in salvo e al calduccio, hanno mangiato e stanno bene, per fortuna. Cerchiamo qualcuno che voglia adottarle, lo stallo è momentaneo, e se non trovano adozione finiranno il qualche canile o rifugio”.