Mamma uccisa dal figlio del compagno mentre cerca di difendere sua figlia

Uccisa a coltellate dal figlio del suo compagno per salvare sua figlia. Così è morta Jayne Toal Reat, 43 anni di Belfast, pugnalata alla testa e al volto dal 19enne figlio del suo compagno la mattina di Natale. La donna ha fatto da scudo alla figlia Charlotte Reat, 21 anni, oggetto dell’ira del giovane.

A raccontare cosa è accaduto è la figlia stessa su Facebook, dove descrive il dolore e l’orrore per la morte della mamma: «Non dimenticherò mai il giorno in cui mia madre è morta davanti ai miei occhi e tra le mie braccia». Durante l’aggressione anche il padre del 19enne è rimasto ferito: stavano festeggiando tutti insieme il Natale e nessuno di loro avrebbe mai pensato che le cose potessero andare in questo modo.

Qualche ora prima della tragedia la donna aveva postato sui social una foto con la figlia. Non sono note le cause che avrebbero spinto il giovane a compiere un simile gesto. Il ragazzo è stato incarcerato con l’accusa di omicidio.