Erutta il vulcano nella notte, migliaia di sfollati e voli rinviati – Foto

Seconda eruzione in meno di una settimana per il vulcano Agung, sull’isola di Bali: un getto di cenere e fumo grigio ha raggiunto in cielo i quattromila metri, compromettendo la circolazione area. Diversi voli provenienti da Australia, Olanda e Malesia sono stati rinviati. Tra questi anche alcuni delle compagnie Klm e AirAsia.

Oltre 25mila le persone evacuate dalle pendici. Ma le autorità locali assicurano che le aree turistiche della zona, che hanno attirato circa 5 milioni di visitatori l’ultimo anno, non sono da considerare a rischio. Agung è la cima più alta dell’isola. Prima dell’eruzione di martedì scorso, l’ultimo precedente risaliva al 1963, quando mille persone morirono e diversi villaggi furono travolti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here