La Cina censura Winnie the Pooh sui social: offende il politico Xi Jinping – Foto

Il nome cinese di Winnie the Pooh è stato censurato poche ore fa su Sina Weibo, la piattaforma di proprietà della ChinaTwitter, e dall’applicazione WeChat. Pechino non fornisce spiegazioni ufficiali, ma il quotidiano economico inglese suggerisce che la censura possa essere legata a una vicenda del 2013.

Qualche anno fa, in occasione di un incontro ufficiale tra il presidente cinese Xi Jinping e Barack Obama, erano state diffuse delle immagini dei due politici a passeggio messe in combinazione con un’immagine di Winnie the Pooh e del suo amichetto Tigger. Secondo il Financial Times sarebbe questo il motivo della censura cinese nei confronti dell’orso, che non può essere più utilizzato su alcuni dei più popolari social network cinesi, come Sina Weibo e WeChat. L’applicazione di messaggistica istantanea aveva organizzato una raccolta a punti con Winnie the Pooh tra i gadget, ma ora è stata bloccata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here