Spari in pieno centro a Napoli, ferita una bambina di dieci anni

Una bambina di dieci anni è stata ferita accidentalmente a un piede da un colpo d’arma da fuoco sparato in pieno centro a Napoli. Ancora incerta la dinamica di quanto accaduto e l’identità della persona che ha fatto fuoco. La piccola è ricoverata all’ospedale Santobono del capoluogo partenopeo e sul caso indaga la polizia. Tre extracomunitari sono rimasti feriti nella stessa circostanza.

Il fatto è accaduto nel mercato della Maddalena alla Duchesca, dove sono attivi molti commercianti di colore. I tre uomini sono stati portati all’ospedale Loreto mare, mentre la bambina è ricoverata nell’ospedale Santobono. Gli inquirenti non escludono che gli immigrati fossero l’obiettivo di un blitz nell’ambito di una ritorsione da parte della malavita locale, forse per ragioni di pizzo. Secondo alcune testimonianze, l’obiettivo principale sarebbe stato un commerciante di colore proprietario di una bancarella di borse e pellami.

Alla sparatoria è seguito un fuggi fuggi generale. Subito dopo si è verificato qualche momento di nervosismo da parte della folta comunità di africani presente in zona, ma subito sedata dall’intervento delle forze dell’ordine.

Grave uno dei feriti – Sono di nazionalità senegalese i tre commercianti extracomunitari rimasti feriti. I tre hanno 36, 38 e 32 anni. I primi due sono stati feriti lievemente da alcune schegge. Il terzo, che comunque non è in pericolo di vita, è stato ferito in maniera più seria da un colpo d’arma da fuoco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here