Madre uccide i due figli di sette e nove anni poi tenta il suicidio a Gela

Tragedia in via Passaniti, nel cuore del centro storico di Gela (Caltanissetta). Una madre di 41 anni ha ucciso le sue due figlie piccole e ha poi tentato di lanciarsi nel vuoto da un balcone dell’abitazione, che si trova al secondo piano di una palazzina a pochi metri dalla Cattedrale.

Foto da Facebook

Il marito, un ingegnere, raggiunto al telefono dalla donna, è intervenuto ed è riuscito a bloccarla. Ora la donna è ricoverata all’ospedale Vittorio Emanuele. Le bambine, sette e nove anni, sono state trovate senza vita dai soccorritori del 118: erano state avvelenate. Sul posto i carabinieri e il procuratore Fernando Asaro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here