Rinvenuti due carri della seconda guerra mondiale

La squadra di soccorso della Flotta russa del Nord è arrivata all’estremità occidentale dell’isola di Kildin lo scorso 3 luglio.

Qui, ad una profondità di 50-60 metri, giace la nave da carico americana “Thomas Donaldson”, affondata solo pochi mesi prima della fine delle ostilità e che trasportava un carico prezioso per l’Unione Sovietica per scopi sia militari sia civili: carri armati e cannoni anti-aerei, automobili e motori per motoscafi, nonché abbigliamento e calzature. Due carri armati “Sherman”, coperti da uno spesso strato di ruggine, sono stati riportati in superficie dagli specialisti russi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here