Aereo sconosciuto sorvola l’Italia: intercettato da due caccia Eurofighter

«Scramble!», nel giro di 15 minuti dall’allarme due caccia Eurofighter dell’Aeronautica Militare, in servizio di sorveglianza dello spazio aereo, si sono alzati nel primo pomeriggio dalla base aerea di Gioia del Colle (Bari), sede del 36° Stormo, e hanno intercettato a oltre 12mila metri di quota un velivolo sconosciuto che stava attraversando lo spazio aereo italiano. Come poi si è appreso si trattava di un velocissimo Embraer 450 belga, decollato da Ibiza e diretto a Larnaca (Cipro), che aveva perso il contatto radio con gli enti del controllo del traffico aereo italiano.

I due Eurofighter hanno intercettato e identificato il jet bimotore da turismo privato, il più veloce della sua categoria, sopra il mar Ionio mentre viaggiava a quasi 900 kmh. Quindi si sono assicurati che l’equipaggio avesse ripristinato i regolari contatti radio con gli enti del traffico aereo e hanno scortato il velivolo fuori dallo spazio aereo nazionale. I due Eurofighter sono decollati in seguito all’ordine di scramble (decollo immediato su allarme) ricevuto dal Combined air operation center di Torrejon, l’ente Nato responsabile d’area del servizio di sorveglianza dello spazio aereo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here