Forze dell’ordine a caccia dell’ergastolano Johnny lo Zingaro. Avvistato a Genova

Da ieri sera l’ergastolano Giuseppe Mastini, noto alle cronache come ‘Johnny lo Zingaro’, è formalmente un evaso.

Giuseppe Mastini, l’ergastolano in semilibertà detto Johnny lo Zingaro, di cui si sono perse le tracce e considerato evaso dal carcere di Fossano (Cuneo), è stato avvistato a Genova. Del caso si occupa la polizia penitenziaria, coadiuvata dalle forze dell’ordine. L’avvistamento risale a venerdì alle 12 in zona stazione Brignole. Le immagini relative alla zona sono al vaglio della polizia genovese.

Giuseppe Mastini era stato ammesso al lavoro esterno al carcere, secondo le disposizioni dell’art.21 dell’ordinamento penitenziario (legge 26 luglio 1975 n. 354) che prevede la possibilità di “prestare attività a titolo volontario e gratuito in progetti di pubblica utilità in favore della collettività da svolgere presso lo Stato, le regioni, le province, i comuni, le comunità montane, le unioni di comuni, le aziende sanitarie locali, o presso enti o organizzazioni, anche internazionali, di assistenza sociale, sanitaria e di volontariato”. Tra i limiti di ammissione al lavoro esterno c’è l’obbligo, per gli ergastolani, di aver scontato almeno dieci anni di pena. E Mastini era stato condannato all’ergastolo nel lontano 1989.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here