Dottoressa di 53 anni uccisa fuori dallʼospedale a Teramo

Un’oncologa di 53 anni, Ester Pasqualoni, è stata uccisa nel parcheggio dell’ospedale della Val Vibrata di Sant’Omero (Teramo). La donna aveva appena terminato il suo turno quando è stata aggredita da un uomo. Stando a quanto emerso, si tratterebbe di un caso di stalking finito tragicamente: di recente la donna aveva presentato due denunce nei confronti di un uomo. E’ caccia al killer fuggito con un’auto bianca.

Caccia all’uomo in tutta la zona – A dare l’allarme un altro dipendente dell’ospedale che l’ha trovata con la gola tagliata, riversa a terra in una pozza di sangue. Sul posto i carabinieri della Compagnia di Alba Adriatica e i colleghi del Reparto operativo di Teramo. L’omicidio è avvenuto intorno alle 16: è caccia al killer in tutta la provincia.

Foto Ansa

Si cerca una Peugeot 205 bianca – Alcuni testimoni hanno raccontato agli inquirenti di aver notato poco prima dell’aggressione una Peugeot 205 di colore bianco che si aggirava nel parcheggio del nosocomio. Si visionano anche le telecamere della zona. Al vaglio anche le cartelle cliniche di qualche paziente e i tabulati telefonici.

La vittima lascia due figli – La vittima, responsabile del day hospital oncologico dell’ospedale di Sant’Omero, nata nel 1964 a Roseto degli Abruzzi (Te) e madre di due figli, è molto conosciuta nel territorio teramano. Aveva concluso il suo turno di lavoro e stava raggiungendo la sua vettura quando è stata aggredita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here