Donna stuprata per mesi nel giardino degli orrori, ecco come l’ha ridotta il killer

La polizia americana è entrata nel giardino della casa di Todd Kohlhepp, 46enne serial killer che si è dichiarato colpevole di sette omicidi e due rapimenti a sfondo sessuale. Gli agenti trovano un container, lo aprono e dentro trovano Kala Brown, ragazza rapita e segregata per due mesi da Kohlhepp in condizioni pietose. L’uomo, condannato a 7 ergastoli e altri 60 anni di carcere, l’avrebbe ripetutamente violentata, oltre a tenerla legata con una catena al collo. Una scena raccapricciante quella che si sono trovati davanti gli uomini di polizia.