Accusato di aver soffocato sua moglie a letto: vuole mostrare al giudice la grandezza del suo pene

Una tragedia nel pieno dell’amplesso, mentre Richard Henry Patterson, 65 anni, e sua moglie Francisca Marquinez, 60 anni, erano nudi a letto, sua moglie è morta. L’uomo è stato accusato di omicidio e ha dovuto affrontare un processo tutt’altro che semplice davanti al giudice. A due anni dai fatti in Florida, Patterson in aula ha dovuto fare una richiesta molto particolare: mostrare il suo pene, così da dimostrare alla giuria quali fossero le reali dimensioni. Sua moglie è morta soffocata, il sospetto della parte d’accusa era che Patterson l’avesse strangolata in qualche modo, anche se sul collo gli esami post-mortem non hanno mostrato nessun segno compatibile con lo strangolamento. Come riporta il Mirror, la difesa ha fatto leva sulla perizia del medico legale che non ha escluso la possibilità di un soffocamento durante il sesso orale. Le analisi però non bastano per scagionare Patterson, visto che sono state svolte quando ormai il processo di decomposizione del corpo di sua moglie era già in uno stato molto avanzato. La difesa di Patterson non ha dubbi: quella vicenda è stata una fatalità, dovuta alle dimensioni importanti del suo pene.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here