Tornano a casa per il fine settimana e trovano la casa occupata dagli extracomunitari

Tornano in città per passare il fine settimana e trovano la casa occupata da alcuni extracomunitari. La disavventura è capitata a Pier Paolo Feriozzi e al fratello Giovanni arrivati da Roma con le rispettive famiglie per il ponte festivo. Arrivati a Porto San Giorgio si sono diretti in via XX Settembre dove i due fratelli hanno un’abitazione di proprietà, ma appena hanno aperto la porta si sono trovati davanti alcuni extracomunitari.

I due fratelli si sono rivolti subito ai carabinieri per sporgere denuncia ma quando i militari sono arrivati all’abitazione gli abusivi avevano già tagliato la corda. Alcuni residenti parlano di strani movimenti intorno a quella casa. «Dunque – ha detto uno dei due proprietari – casa mia è diventata una sorta di base per i balordi. E chissà cosa succede lì dentro. Mia moglie e mia figlia ora hanno paura di starci».
Sul caso si è subito scatenata la polemica con Emanuele Morese di Fratelli d’Italia che afferma: «Sconvolge che a Porto San Giorgio si sia arrivati a questo punto. Vedere una proprietà occupata abusivamente è qualcosa che preoccupa e che deve farci riflettere tutti. Quelli che per molti erano fatti che accadevano solo in TV oggi sono una realtà concreta e tutte le forze politiche debbono interrogarsi e agire contro questo fenomeno prima che prenda piede».
Anche il Gruppo civico sangiorgese entra sul caso e afferma: «Noi lo avevamo detto». Mentre il coordinatore della Lega Nord Fabio Senzacqua ha annunciato di aver preso contatti con i due fratelli che hanno trovato la casa occupata e di aver preso l’impegno di recarsi sabato mattina nella loro abitazione insieme a Casa Pound per riparare i danni e murare le finestre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here