Ragazza disabile abusata, le foto finiscono sul web. Arrestati due uomini

Ci sono due indagati di Teramo nella brutta vicenda che vede una ragazzina di Ascoli Piceno, affetta da disabilità psichica, presunta vittima di abusi sessuali. Nel corso dell’audizione protetta la minorenne ha infatti confermato le accuse a carico di altre persone che sono già state coinvolte nell’inchiesta e raccontato di aver subito approcci a sfondo sessuale dai teramani, di 37 e 43 anni Le sue parole hanno fatto sì che i due fossero iscritti sul registro degli indagati. I teramani hanno ricevuto in questi giorni l’avviso di conclusione delle indagini dalla procura di Ascoli e sono accusati di aver compiuto atti sessuali con la ragazzina fra il 2014 e il 2015. Un 51enne è stato già condannato in via definitiva a due anni e mezzo, sempre per la stessa accusa: doveva rispondere di violenza sessuale per aver indotto la ragazza, secondo la procura, a subire o compiere atti sessuali abusando delle condizioni di inferiorità fisica e psichica della giovane. E’ attualmente in corso davanti al tribunale di Ascoli invece il processo che vede imputati altri due uomini, anche loro teramani, per aver compiuto atti sessuali con la minorenne e aver scambiato con lei foto erotiche attraverso WhatsApp. Una vicenda insomma che non sembra avere fine, con la ragazzina che, secondo l’accusa, sarebbe stata dunque vittima di diversi abusi da parte di persone differenti che avrebbero approfittato della disabilità della minore.