Trovata “bimba Mowgli”: viveva nella foresta con gli animali in India – Foto/Video

Da “Il libro della giungla” alla realtà: la polizia indiana ha trovato in una foresta dell’Uttar Pradesh una bambina di circa otto anni che viveva, come il mitico Mowgli dei romanzi di Kipling, allo stato brado fra gli animali. La piccola, che era stata “adottata” da un branco di scimmie, è stata portata in ospedale per verificare le sue condizioni. Alla vista degli agenti, i primati e la bambina hanno cercato di spaventarli emettendo grida.

Nonostante la resistenza della bambina, il vice-ispettore Suresh Yadav è infine riuscito, con molta pazienza, a prenderla con sé e a condurla fuori della foresta.

L’agenzia di stampa Ani riferisce che due mesi fa un ufficiale di polizia, in pattugliamento nella Riserva naturale di Katarniaghat, non ha creduto ai propri occhi quando ha visto correre poco lontano da lui una bimbetta nuda, seminascosta da numerose scimmie.

Il vice-ispettore Suresh Yadav – con cautela – ha tentato immediatamente un avvicinamento: la bimba e le scimmie hanno preso ad urlare nel tentativo di spaventarlo. “Dopo settimane di cura – ha spiegato il medico – la sua salute è migliorata, e la sua posizione è prevalentemente eretta, anche se continua a voler fuggire ogni volta che vede un essere umano”. La piccola in pratica era stata “adottata” da un branco di scimmie, impossibile stabilire da quanto tempo. “Ma non è una cosa impossibile” dice all’Ansa Elisabetta Visalberghi etologa e primatologa del Cnr di Roma.

https://www.youtube.com/watch?v=H2kiToBV8bA

Fisicamente sembra che, eccezion fatta per qualche carenza alimentare, la bambina di circa otto anni stia bene. Questi hanno caratteristiche che scatenano negli adulti sentimenti di accudimento. “La letteratura scientifica registra 3 o 4 casi negli ultimi trent’anni di adozioni di bimbi da parte di animali”. “Ma per il nostro organismo è possibile adattarsi”. “E possiamo solo immaginare il trauma che avrà nel cambiare tutto nella sua vita”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here