Londra, lʼIsis rivendica lʼattentato | Identificato lʼattentatore: è un 52enne britannico

Le autorità londinesi hanno identificato l’attentatore: è Khalid Masood, un 52enne britannico nato nel Kent. L’Isis ha intanto rivendicato l’attentato a Londra, attribuendolo a un “soldato del Califfato”. Ed è bufera sugli 007: sul forum 4Chan, il giorno prima dell’attacco a Westminster, è stato pubblicato un messaggio cifrato con le coordinate del luogo da colpire e una foto raffigurante due pistole. Blitz in città, almeno otto gli arresti.

La rivendicazione dell’Isis – Lo Stato islamico ha rivendicato la paternità dell’attentato secondo quanto riferisce il Site citando l’Amaq News Agency, organo di propaganda dell’Isis, che attribuisce l’attacco a un “soldato del Califfato”.


Ancora dubbi sull’identità dell’attentatore
 – Sull’autore dell’attacco che ha fatto 3 vittime e 40 feriti restano ancora forti dubbi. In un primo momento era circolata la voce di Abu Izzadeen, portavoce di un gruppo jihadista, ma la famiglia e il suo avvocato hanno fatto sapere che “si trova in carcere”. La somiglianza tra i due comunque è impressionante, come commentano alcuni reporter di Channel Four e come si può notare confrontando le foto, circolate dopo l’attacco, dell’assalitore e di Abu Izzadeen.

Si seguono le piste del cellulare e del Suv – Scotland Yard al momento non conferma né smentisce niente. L’unica cosa certa, affermano, è che l’attentatore sia “stato ispirato dal terrorismo internazionale”. Per risalire all’identità, gli investigatori seguono le piste del telefonino e del Suv, che, secondo quanto riferito mercoledì dalla Bbc, è stato noleggiato a Birmingham. E proprio di Birmingham sarebbe originario l’attentatore, secondo quanto riferito dai media inglesi.

Blitz a Birmingham: 8 arresti – A seguito delle indagini, la polizia britannica ha condotto alcuni blitz nella città, uno dei quali in un appartamento sopra un negozio, probabilmente lo stesso luogo dove l’assalitore ha noleggiato il Suv, un Hyundai i40. Nell’operazione almeno otto persone sono state arrestate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here