Crolla un edificio abitato a Catania, una donna perde la vita

L’edificio ospitava sei appartamenti ed è stato completamente sventrato. Soccorritori hanno estratto feriti dalle macerie

Un boato nel cuore della notte, nel centro storico di Catania, e poi un cumulo di macerie. Una palazzina di tre piani è stata completamente sventrata intorno alle 2.30 della notte di sabato in seguito a una esplosione. Nel crollo c’è una vittima, è una donna anziana, mentre due persone sono state trasportate in ospedale in codice rosso. Si cerca ancora tra le macerie ma si pensa non vi siano altri dispersi. Della palazzina sono rimasti solo il tetto e le fondamenta.

Secondo un testimone che abita nella zona, gli appartamenti al primo e terzo piano avevano le camere da letto nell’ala dello stabile rimasta in piedi. Quello del secondo piano, invece, aveva persone che dormivano proprio nella zona più colpita dall’esplosione. In quest’ultimo appartamento, in particolare, abitava la donna che è morta. Nell’edificio sembra non fosse presente l’allacciamento alla rete del metano, quindi l’ipotesi al momento più accreditata è che a causare l’esplosione possa essere stata una bombola.