Donna di 56 anni porta a letto due giovani 20enni e si autodenuncia

Una torbida storia di sesso in provincia ha rischiato di finire malissimo. A Senigallia (Ancona) una 56enne si è presentata dai carabinieri per denunciare la sua avventura a luci rosse con due ventenni. La donna, separata, dopo aver passato la notte con i due ragazzini, si è accorta che uno dei due aveva tenuto il cellulare acceso durante il rapporto, registrando tutto.

Temendo un ricatto o la pubblicazione sul web del filmato hard, e nonostante le rassicurazioni dei giovani, si è dunque recata in caserma. I carabinieri le hanno però spiegato che non era possibile sporgere denuncia prima di un eventuale reato. Il fiato resta sospeso.