Padova, la sexy carabiniera 33enne e le foto in topless su Facebook: scandalo in provincia

Donna carabiniere cita Facebook e chiede risarcimento di 60mila euro per foto che la ritrae in posa sexy e a seno nudo.
Tutto è successo il 20 gennaio scorso, quando Claudia C., carabiniere di 33 anni, nata a Imperia ma residente a Padova, scopre che una sua foto sexy circola sulle pagine del noto social network. Avvisata da alcuni “amici virtuali”, la donna si ritrova pubblicata sul suo profilo, a sua insaputa e senza aver mai dato il consenso, una sua foto, scattata anni prima per gioco, che la ritrae in inequivoco “atteggiamento erotico”.
In poche ore fioccano i commenti a contenuto offensivo e diffamatorio: la donna, non può difendersi se non chiedendo a Facebook di cancellare immediatamente la foto e il post che, suo malgrado, la riguardano. Visto che la direzione di Facebook non ha provveduto a rimuovere nell’immediato la foto incriminata e i relativi commenti, la donna si è affidata all’avvocato Giovanni Ripoli e ha presentato al Tr­ibunale di Padova una causa civile risarc­itoria per ottenere il pagamento della somma di 60mila euro, come risarcimento per diffamazione.