Gridano al miracolo gli abitanti di Montecorvino Rovella, la madonna piange sangue – Video

C’è già chi grida al miracolo, mentre sono in tanti a non credere all’accaduto.

Due eventi che avrebbero a dir poco del miracoloso si sarebbero verificati in successione ieri e oggi a Montecorvino Rovella: lacrime di sangue dalle statue del bambino Gesù e della Madonna. I prodigi, per coloro che hanno fede, hanno avuto luogo in casa di Giulio Massa, a Macchia di Montecorvino Rovella. Dell’uomo si racconta da anni l’esperienza mistica delle stigmate e dell’estasi e un sito internet, appositamente dedicato, ha dato notizia dei due eventi: il primo alle ore 12.35 del 31 gennaio, il secondo stamane alle 10.30. «Quest’oggi, come già avvenuto il 24 Marzo 2015 (e altre volte in passato in prossimità della Settimana Santa) il Bambinello adagiato su un piccolo cuscino e custodito all’interno di una teca trasparente, ha lacrimato sangue. L’evento miracoloso si è verificato nella casa e alla presenza dello stigmatizzato Giulio Massa».

Oggi, invece, si annuncia la lacrimazione della statua della Vergine Maria: «Giulio stava raccogliendo, per i sacerdoti del Brasile, un po’ dell’olio che da anni essuda dal viso della statua quando, come accaduto già altre volte a partire dal 1 dicembre 2015, è iniziata la lacrimazione. Come accaduto ieri per la statuina di Gesù Bambino, anche oggi, il sangue scaturito dal volto della statua della Mamma Celeste, era misto ad acqua, questo ha un significato ben preciso nella liturgia».