Cina, fa irruzione in un asilo e accoltella 11 bambini

Bambini terrorizzati in quello che dovrebbe essere un nido sicuro e invece si è trasformato in pochi istanti in un terribile teatro di paura. E’ accaduto in Cina dove ieri un uomo armato di coltello ha fatto irruzione in un asilo ferendo 11 giovanissimi alunni.

Tutti i salvi i piccoli che sono stati trasportati in breve tempo in ospedale. Cinque di loro sarebbero in gravi condizioni ma nessuno è in pericolo di vita. Erano lì come ogni pomeriggio nell’istituto che si trova a Pingxiang, località della regione autonoma di Guangxi nel sud della Repubblica Popolare Cinese. Quando all’improvviso a turbare l’atmosfera serena del luogo è arrivato un individuo con il coltello in mano. Immediato l’allarme dato dalle maestre che hanno subito avvertito le forze dell’ordine.

«Il 4 gennaio abbiamo ricevuto alle 15:30 la segnalazione riguardante un uomo che ha scavalcato il muro dell’asilo nido Xiaocongzi per accoltellare gli alunni», si legge nel comunicato ufficiale del Dipartimento di Polizia di Pingxiang, che ha fermato il sospetto Qin Peng An, 41 anni, residente nel villaggio di Nanshan. Non si conoscono i motivi del gesto ma a quanto si è appreso i suoi figli frequenterebbero lo stesso asilo e la moglie ci lavorerebbe come insegnante.
Come riporta il Daily Mail in Cina negli ultimi anni ci sono stati diversi attacchi di questo genere anche a scuole e asili. Nel 2010 un uomo ha accoltellato 29 bambini della scuola e tre insegnanti in una scuola dell’infanzia in Taixing City ed è stato condannato a morte.