In arrivo il vortice ciclonico mediterraneo: il freddo glaciale è alle porte

Sono giornate movimentare per l’Italia, sotto attacco da un vortice ciclonico che si abbatterà soprattutto su Sardegna, Sicilia e Calabria. Dalle piogge non sarà esente però il Centro Sud e buona parte del Nord, almeno fino a Natale. Tornerà infatti solo dopo giovedì l’alta pressione che stabilizzerà gradualmente le temperature.

Le Alpi e gli Appennini si troveranno così a soffrire la penuria di neve almeno fino a Capodanno, al contrario, della zona alessandrina, astigiana e dell’entroterra ligure dove, come annuncia l’esperto interpellato da 3bmeteo, la quota neve è in rialzo: nevicherà ancora abbondantemente sulle Alpi Marittime e sulla Valle d’Aosta, con cumuli superiori al mezzo metro, dagli 800 metri di altezza. Dovremo sopportare la presenza dell’anticiclone almeno fino a Capodanno quando subirà una forte azione di disturbo dall’aria fredda proveniente dai Balcani.