Trovata morta la studentessa cinese scomparsa a Roma. E’ stata travolta dal treno mentre inseguiva i rapinatori

Il corpo di una giovane donna dai tratti orientali è stato trovato questa notte in via di Tor Sapienza nel pressi del tratto ferroviario adiacente via Gugliemo Sansoni. Secondo quanto si è appreso, potrebbe trattarsi di Zhang Yao, la 20enne studentessa cinese di Belle Arti scomparsa lunedì dopo essersi recata all’Ufficio Immigrazione a ritirare un regolare permesso di soggiorno.

Il corpo è stato ritrovato in zona Tor Sapienza, in un cespuglio vicino alla ferrovia. Zhang Yao, 20 anni, nella Capitale per studiare all’Accademia di Belle Arti, era sparita lunedì scorso nella zona

Investita da un treno mentre rincorreva i ladri che le avevano rubato la borsa. È quanto potrebbe essere accaduto alla scomparsa una studentessa cinese Zhang Yao scomparsa a Roma lunedì e trovata morta intorno alle 3 della scorsa notte dalla polizia in via Guglielmo Sansoni, in zona Tor Sapienza. A confermare che il cadavere trovato a Tor Sapienza è di Zhang sono stati i genitori della ragazza, arrivati dalla Cina, che in mattinata hanno effettuato il riconoscimento nell’istituto di medicina legale della Sapienza al Verano. Secondo quanto si è appreso, le immagini delle telecamere di videosorveglianza di un’azienda della zona avrebbero ripreso Zhang Yao mentre rincorreva qualcuno, probabilmente chi poco prima le aveva rubato la borsa. L’ipotesi è che durante l’inseguimento la ragazza sia stata investita da un treno in transito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here