Due attori si lanciano in acqua dall’elicottero e muoiono annegati


Un lavoro pericoloso, che stavolta si è trasformato in tragedia. Due attori risultano dispersi dopo aver girato una scena di un film nel Bangalore, in India. I due stuntmen, Anil Kumar e Raghav Uday, domenica stavano infatti registrando la scena clou di un film d’azione, quando si sono lanciati da un elicottero a bassa quota nei pressi della diga di Thippagondanahalli Reservoir, a 35 chilometri a ovest di Bangalore, finendo in acqua. I due poco dopo hanno mostrato difficoltà e sono andati a fondo, e la polizia crede che siano annegati.

2_actors_feared1

Un terzo attore, Duniya Vijay (uno dei più famosi nel mondo del cinema in lingua kannada), che si era tuffato insieme a loro, è riuscito invece a tornare in superficie e a uscire dall’acqua incolume. I soccorritori sono subito giunti sul posto, insieme a una squadra della National Disaster Rescue Force indiana.

L’alto funzionario di polizia Seemant Kumar Singh ha detto alla Bbc indiana che i due uomini non indossavano giubbotti di salvataggio, e che si sospettava non sapessero nuotare. Perciò è stata avviata un’indagine penale a carico dei produttori del film, per accertare le responsabilità di quanto accaduto.