Due scosse di terremoto in provincia di Firenze, è paura tra la popolazione


Doppia scossa di terremoto in provincia di Firenze ma avvertite dalla popolazione anche nel capoluogo regionale toscano. Alle 18:51 il primo sisma con magnitudo 2.2 e due minuti più tardi la scossa più forte di magnitudo 3.9: lo hanno rilevato gli strumenti dell’Istituto nazionale di geofisica. L’epicentro è stato localizzato nei comuni di Castel Fiorentino, Certaldo e Gambassi. La scossa si è verificata ad una profondità di 9 chilometri.

Numerose le telefonate di cittadini spaventati sono arrivate sia ai vigili del fuoco sia alla polizia municipale. Verifiche sono in corso nei musei fiorentini ma finora non si segnalano danni. E’ stata avvertita nitidamente in Valdelsa la scossa di terremoto di magnitudo 3.9 della scala Richter. Secondo le prime informazioni, non risultano esserci feriti nè danni alle cose.

L’epicentro del sisma delle ore 18.53 è stato registrato a nove chilometri di profondità, in località Pesciola a Castelfiorentino (Firenze). Un’altra scossa più lieve era stata avvertita dai sismografi a 11 chilometri di profondità due minuti prima, di magnitudo 2.2. I vigili del fuoco hanno ricevuto molte chiamate e dal comando provinciale di Firenze è stata inviata una squadra a fare una ricognizione precauzionale.