Gf vip, il giallo della bestemmia in diretta. Scoppia l’indignazione sul web


E ora c’è anche il giallo della bestemmia. Al «Grande Fratello Vip» sembrano proprio intenzionati a non farsi mancare nulla in materia di bon ton. L’ultimo episodio risale a un paio di giorni fa, quando alcuni spettatori del reality di Canale 5 hanno postato sui social network un momento della diretta in cui si sente — in modo piuttosto netto — una bestemmia.

La «paternità» dell’uscita non è chiarissima, ma la maggior indiziata sembra essere Mariana Rodriguez, seguita a ruota da Alessia Macari e qualcuno parla anche di Laura Freddi. Al momento dell’uscita, la lady in questione non era inquadrata, si è potuta sentire solo la sua voce. Ma la vera novità è che una delle poche certezze televisive — e cioè che chi bestemmia in diretta tv viene immediatamente sanzionato —, ora sembra vacillare e quello della «bestemmia al Grande Fratello Vip» rischia di diventare un giallo.

Nessuna sanzione

Questo perché, fino ad ora, a differenza di quello che ci si aspetterebbe e che è sempre stato, non c’è stata nessuna reazione da parte della casa di produzione e nemmeno da Mediaset. Sono passati i giorni e il bestemmiatore misterioso, anzi la bestemmiatrice, è rimasta nella Casa. Eppure la bestemmia, da regolamento, prevede la squalifica del concorrente. Non che sia un fatto nuovo di questo «Grande Fratello», in cui i vip ne escono decisamente peggio (anche solo limitandoci alla loro capacità di reggere lo spettacolo) rispetto a quasi tutti gli sconosciuti passati dalla porta rossa. Questa volta però si è preso tempo, si è aspettato. Perché?

Solo un’illusione acustica

La risposta che arriva da Mediaset è che — in realtà — non ci sarebbe stata nessuna bestemmia, contrariamente a quanto piuttosto chiaramente si è sentito. E quindi cosa è successo? Ascoltando l’uscita in sala di registrazione si evincerebbe che la bestemmia sarebbe in realtà il prodotto di due parole, dette da due diversi concorrenti, con un tempismo, va detto, piuttosto clamoroso. Il risultato è quella che tutti hanno percepito come una bestemmia, ma che in realtà, secondo chi lavora al reality, bestemmia, appunto, non era. I casi della vita.