“È rimasto scioccato”. Ilary Blasi parla di Francesco Totti, di quella volta in cui lo lasciò a bocca aperta e delle sue amanti


Il pubblico la ama perché è spontanea, simpatica, non ”se la tira”, ha sempre la battuta pronta, è divertente ed è bella da guardare che non guasta mai. E forse, se il Grande Fratello Vip sta avendo il successo che sta avendo anche perché c’è lei.

Perché Ilary Blasi è una forza della natura, c’è poco da fare. E tutti la amano. Ultimamente la conduttrice del Grande Fratello Vip e dell’edizione domenicale de Le Iene ha parlato di sé in una lunga intervista al settimanale Oggi. Ha raccontato un po’ tutto, dal rapporto col marito, alla notorietà, alla vita quotidiana. Perché, al di là del successo, Ilary ha una vita normale. E sa bene che chi fa spettacolo può finire nel turbine del gossip. “Chi fa spettacolo deve mettere in conto il gossip“, ha detto. Poi ha parlato anche del marito e delle presunte ”corna” che avrebbe.

Cosa ha detto? “Si spettegola dicendo che Francesco ha tante amanti  e io pure? – ha detto – Pazienza. Io non ho mai dubitato di mio marito e nemmeno lui di me. Questo mi basta. Siamo sereni”. Ecco fatto. Riguardo la polemica sollevata dalle parole che ha rivolto a Spalletti, la Blasi si è difesa così: “Come tutti voi, anche Francesco non si aspettava queste mie parole. E’ rimasto un po’ scioccato. Ma mio marito si fida di me”.

Non mancano, naturalmente, dei riferimenti al Grande Fratello Vip: “Non potevo immaginare che succedesse tutto questo, ma la forza del reality è proprio l’imprevedibilità. E’ naturale che i concorrenti abbiano cedimenti, comportamenti criticabili e debolezze emotive”. Ma lei riesce a restare in equilibrio anche nel caos più totale. Come fa? “Sono una persona distaccata, non mi lascio trascinare dalle emozioni. E poi ho tre figli: so dosare dolcezza e risolutezza. Mi sono fatta le ossa in famiglia”, ha confessato. E Totti, che ne pensa della sua conduzione del GF? Le ha fatto dei complimenti?  “Veramente no. Ma  non siamo due persone troppo complimentose. Non ci facciamo tante smancerie”.