Usa: figlia 15enne Tyson Gay uccisa da pallottola vagante


E’ morta colpita da un proiettile vagante la figlia quindicenne dello sprinter americano Tyson Gay, campione del mondo dei 100 e 200 nel 2007 ad Osaka.

La ragazzina, Trinity, si trovava nel parcheggio di un ristorante fast food nel momento in cui era in corso una sparatoria tra uomini a bordo di due auto, ha raccontato la polizia del Kentucky. Un proiettile l’ha uccisa. Trinity aveva seguito le orme paterne: anche lei infatti praticava l’atletica.

c_2_articolo_3036775_upiimagepp