Carmen, si scatta un selfie in bici, poi la caduta mortale

Un selfie sorridente, poco dopo aver finito di festeggiare il compleanno della madre. Poi, la tragedia. È questa l’ultima immagine di Carmen Greenway, 41 anni, madre di due figli, londinese. Un’istantanea che racconta la felicità, prima della caduta fatale.

Siamo a Londra, Carmen, 41enne, due figli, è appena uscita da un pub dove ha festeggiato il compleanno della madre. È in sella alla sua bicicletta, con la mamma e le amiche. Ha bevuto un po’. Si scatta un selfie, per immortalare il momento felice, a 100 metri da casa. Un attimo di distrazione, poi la caduta, Carmen finisce a terra e sbatte la testa. Viene trasportata in ospedale, a Paddington, nel cuore di Londra. Morirà sei giorni dopo. «Andava sempre in bici anche dopo aver bevuto qualche drink – ha raccontato Rufus Greenway, il marito 47enne – era capace di andare in bicicletta, ma nello scattare quella foto è stata troppo sicura di sé». «Sarebbe ancora viva – ha aggiunto – se avesse indossato il casco. I miei figli hanno perso una madre, io ho perso l’amore della mia vita». La storia di Carmen Greenway è stata raccontata da tutti i siti inglesi e Rufus ha lanciato un appello al governo britannico affinché renda obbligatorio l’uso del casco per i ciclisti.