La madre tiene compagnia al fidanzato della figlia che si era assentata


E’ stata condannata a 15 anni di carcere per stupro: era accusata di essere andata a letto per lungo tempo con il fidanzatino della figlia adolescente. Protagonista della vicenda Kathy Tompa, 48 anni. La sua giustificazione? Voleva insegnargli le migliori tecniche di seduzione che gli sarebbero poi servite proprio con la figlia. La torbida storia si è consumata ad Alpharetta, Georgia (Stati Uniti).

La donna avrebbe sedotto il giovane sin dalle prime volte in cui si sono incontrati. A scoprire il tutto sono stati i genitori del ragazzo insospettiti da alcuni cambiamenti nel comportamento del figlio. Ad incastrare la 48enne alcune foto trovate nell’smartphone del ragazzo.

ci6s8smxeaa4seh
“Lei gli insegnava a giocare con la figlia, a sedurla, a trovare il momento giusto per togliersi la camicia e toccarle le natiche” ha ricostruito il procuratore. Poi, approfittando dell’assenza del marito, Kathy invitato il ragazzo in casa per rapporti sessuali.